Come investire in oro

Negli ultimi dieci anni il numero di persone che ha scelto di investire in oro è aumentato notevolmente. Questo è avvenuto sicuramente con la complicità della crisi economica ma da sempre l’oro è visto come il bene rifugio per eccellenza e di certo, in situazioni di scosse finanziarie, è considerato come un bene di risparmio sicuro.




Prima di iniziare a risparmiare investendo sull’oro, in molti si chiedono giustamente se sia meglio comprare l’oro fisico o l’oro finanziario. Una volta deciso su quale tipologia di investimento puntare, si passa alla seconda fase. Vale a dire quella relativa al “dove sia meglio comprare l’oro” e come lo si acquista. Cercheremo di rispondere a tutte queste domande in modo esaustivo, così da indirizzarvi verso il giusto investimento e soprattutto verso i migliori e più sicuri venditori.

Investire in oro fisico

Quando parliamo di investimenti in oro fisico, facciamo riferimento esclusivamente a monete e lingotti d’oro. Dimenticate bracciali, collane o qualsiasi altra opera artistica fatta in oro. Infatti l’assenza della componente artistica in monete e lingotti, permettono la conservazione del valore nel tempo e in particolar modo la possibilità di avere unicamente due metri di valutazione del proprio oro: il peso e la quotazione attuale.

Investire in monete d’oro

investire in oro monete
La compravendita di monete d’oro avviene a un prezzo vicino a quello ufficiale dell’oro e sia in caso di acquisto che di vendita il premio è di circa il 4% per grandi quantità e 8% per piccole quantità. Ad ogni modo, quando si opta per investire in oro con le monete è importante tener presente qual è il valore di mercato della moneta stessa. Il valore numerario della moneta ai fini della vendita è secondario, infatti l’unico valore importante è quello relativa alla presenza effettiva dell’oro, in particolarità alla qualità e al suo peso.

Investire in lingotti d’oro

investire in oro lingotti
Un altro metodo per investire in oro fisico è quello di comprare dei lingotti d’oro. Questa è l’opzione per chi sceglie l’oro come bene rifugio e ha a disposizione capitali importanti. Gli operatori autorizzati a vendere i lingotti d’oro sono molti e insieme al lingotto offrono un documento timbrato e firmato che certifica la purezza del metallo.

La purezza assoluta nei lingotti è indicata al valore 999,9 millesimi ed è ovviamente quella su cui puntare per iniziare a investire in oro fisico. Il peso dei lingotti varia da un minimo di un grammo fino al lingotto professionale da 400oz. Nel mezzo possiamo trovare lingotti da 1kg e da 100oz (Circa 3kg). I formati professionali sono accettati nei mercati di Zurigo e New York e generalmente c’è un premio da pagare esattamente come per le monete.

Investire in oro finanziario

Le forme per investire in oro finanziario sono molteplici e permette di investire nell’oro senza necessariamente acquistare oro fisico. I rischi dell’investimento in oro finanziario sono più alti rispetto a quelli derivanti dall’acquisto di oro fisico.

Le modalità per investire in oro finanziario sono quattro e le elenchiamo di seguito:

  • Etc o Etf sull’oro
  • Futures sull’oro
  • Opzioni sull’oro
  • Azioni di società minerarie